Il Blog di Gianfranco Paglia dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog

\\ Blog : Storico (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di amministratore (del 06/07/2011 @ 21:38:13, in Interventi, linkato 3856 volte)
Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata:
"Chiarimenti in merito ad ipotesi di riorganizzazione della Croce rossa italiana, con particolare riferimento all'eventuale smilitarizzazione del relativo corpo militare"


PRESIDENTE: L'onorevole Paglia ha facoltà di illustrare la sua interrogazione n. 3-01736, concernente chiarimenti in merito ad ipotesi di riorganizzazione della Croce rossa italiana, con particolare riferimento all'eventuale smilitarizzazione del relativo corpo militare (vedi l'allegato A - Interrogazioni a risposta immediata).

GIANFRANCO PAGLIA: Signor Presidente, volevo sapere dal Ministro se corrisponda al vero che è in atto da parte del commissario straordinario della Croce rossa italiana - nominato tre anni fa dal Presidente del Consiglio dei ministri e per due volte prorogato nell'incarico - la presentazione al Consiglio dei ministri di un progetto di smilitarizzazione del corpo militare della Croce rossa italiana, nell'ambito di un processo di riorganizzazione dell'ente, e se e come questa ipotesi si integri con il progetto di più generale «privatizzazione» della Croce rossa italiana.

PRESIDENTE: Il Ministro per l'attuazione del programma di Governo, Rotondi, ha facoltà di rispondere.

GIANFRANCO ROTONDI, Ministro per l'attuazione del programma di Governo: Signor Presidente, il Ministero della difesa, come previsto dall'articolo 10 del decreto del Presidente della Repubblica 21 luglio 1980, n. 613, ha funzioni di vigilanza esclusivamente nei confronti del corpo militare della Croce rossa italiana e solo per ciò che attiene l'erogazione dei fondi per la preparazione del personale e l'acquisto di materiali e mezzi, al fine di assicurare costantemente l'efficienza dei relativi servizi in qualsiasi circostanza. Il personale militare della Croce rossa non appartiene alle Forze armate e non ha mai ricevuto una disciplina contestuale con quella del personale statale appartenente alle Forze armate, essendo tra l'altro personale non dell'amministrazione dello Stato, ma di un ente pubblico non economico.
Ciò premesso, quanto al personale della Croce rossa italiana appartenente alle due componenti ausiliarie delle Forze armate, si dà assicurazione che il Governo, auspice il Ministro della difesa, si farà carico di vigilare perché siano salvaguardate anche per il futuro, in sede di riforma della Croce rossa italiana, secondo quando previsto dall'articolo 2, comma 2, della legge n. 183 del 2010, la loro militarità ed il loro rapporto di ausiliarietà.

PRESIDENTE: L'onorevole Paglia ha facoltà di replicare.

GIANFRANCO PAGLIA: Signor Presidente, io sottoscrivo le parole del Ministro della difesa, con la speranza che se lo ricordi, in quanto comunque il corpo militare della Croce Rossa ha 145 anni di storia, quindi, a mio avviso, vanno rispettati in tutti i sensi.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (3)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di amministratore (del 06/07/2011 @ 12:38:44, in Caserta, linkato 939 volte)
Gianfranco Paglia nuovo commissario provinciale di Futuro e Libertà

Succede a Giuseppe Sagliocco in procinto di tornare nel Pdl

Siamo stati i primi a dire che da tempo era finito l’idillio di Giuseppe Sagliocco con Italo Bocchino e con Fli. Ma la cosa che era stata vera non era stata mai formalizzata. Ora che Bocchino ha annunciato la sua separazione con la moglie, è stata anche ufficializzata anche la rottura con l’ex consigliere regionale Peppe Sagliocco che da tempo sta per fare il suo ritorno all’ovile, ossia alla sua casa del Pdl. Va detto che Sagliocco, dopo la sua non elezione a consigliere regionale (sarebbe stata una conferma) nella lista regionale del Pdl (fu il primo dei non eletti), chiuse con Cosentino e Giuliano, ed aprì un flirt con Bocchino che lo nominò commissario provinciale del nuovo partito del presidente della Camera Gianfranco Fini. Suo vice commissario provinciale fu nominato, su proposta sull’eurodeputato Enzo Rivellini, un altro ex consigliere regionale dell’ex An, Benedetto Lombardi. Insomma, con i primi entusiasmi per il nuovo partito, aderirono due ex consiglieri regionali casertani, uno dell’ex An e un altro dell’ex Forza Italia e poi Pdl, che ora ambedue sono ritornati nel Pdl. Ma non sono stati solo loro due a ritornare all’ovile. Sono ritornati, dopo la breve “vacanza finiana”, molti altri. Sono ritornati l’ex sottosegretario Pasquale Viespoli, l’eurodeputato Enzo Rivellini e tanti altri. In Campania ed in provincia di Caserta quasi scomparsa la presenza di ”Futuro e Libertà”.
Ed allora che fare? Prenderne atto e basta o ritentare la ripartenza? La situazione casertana, dopo il flop del partito, l’ha presa personalmente in mano ed ha nominato commissario provinciale del partito il deputato Gianfranco Paglia, l’eroe del check point “Pasta”, amico suo carissimo e fedelissimo.
E’ ovvio che Gianfranco Paglia sia rimasto contento di questa nomina, ma nello stesso tempo è anche cosciente di un grosso lavoro che lo attende sul territorio. Ma la medaglia d’oro non si scoraggia, lui è temprato nelle varie emergenze. Sa che deve adoperarsi molto per ricostruire un partito dalle fondamenta.

- Ora bisognerà, dopo i tanti abbandoni, ricominciare daccapo.

- “Indubbiamente, bisognerà ricostruire una base e forme di presenza attiva su tutto il territorio di Terra di Lavoro. Profonderò il mio massimo impegno per raggiungere questo obiettivo”.

- Bocchino aveva scelto Sagliocco e Fini ha scelto lei. Che significa?

- “Niente di particolare. Con Gianfranco c’è un rapporto splendido, a prescindere dal rapporto squisitamente politico. Poi penso che Gianfranco abbia voluto fare una nomina squisitamente politico-istituzioale”.

- Ma l’ha visto Sagliocco?

- “In verità non lo vedo, né riesco a sentirlo, benché gli abbia telefonato un’infinità di volte. Insomma, da tempo non più notizie di lui”.

- Quali i suoi primi passi?

- “Devo trovare una sede e poi avviare il tesseramento”.

- Ed il congresso provinciale quando lo celebrerete?

- “Molto probabilmente lo celebreremo a settembre. Voglio ricordare che alle recenti elezioni amministrative abbiamo avuto presenze consiliari a Capua dove eravamo alleati con il Pdl, e a Caserta con Luigi Cobianchi candidato con Luigi Falco”.

- Le recenti elezioni amministrative hanno sancito il fallimento del terzo polo. La cosa abnorme è che l’Udc prendeva più da sola che insieme a Fli ed Mpa.

- “Il 22 prossimo a Roma avrà luogo una grande convention del terzo polo“.

- Ma qual è la vostra linea politica?

- “Io personalmente ho due assolute certezze. Rimanere fedele a Gianfranco Fini e rimanere nel recinto del centrodestra. Sono assolutamente contrario ad alleanze con la sinistra: Resto un uomo ancorato ai valori della destra”.

- Ma è proprio impossibile una rappacificazione tra Fini e Berlusconi?

- “Se avvenisse sarei l’uomo più felice del mondo. In politica mai dire mai”.

Giovanni De Stasio
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di amministratore (del 02/07/2011 @ 18:36:39, in Interventi, linkato 768 volte)
Afghanistan - Cordoglio per militare ucciso

“Ho appreso con grande dolore la notizia del militare italiano caduto in Afghanistan questa mattina, dopo un’esplosione nei pressi del villaggio di Caghar, durante la quale è rimasto ferito anche un paracadutista della Folgore. I nostri soldati, uomini valorosi, rischiano la vita per esportare pace e democrazia e non indietreggeranno neanche questa volta.
Alla famiglia le mie più sentite condoglianza”. Così Gianfranco Paglia, deputato Fli e medaglia d’ora al valor militare, che aggiunge: “Al parà ferito i miei auguri di una pronta guarigione e il ringraziamento per aver servito con onore e coraggio il Paese”.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di amministratore (del 01/07/2011 @ 19:17:02, in Interventi, linkato 728 volte)
PAGLIA(FLI): NON SI PERDA MEMORIA STORICA. ONORE ALL’IMPEGNO MILITARE

 
“L’Italia ricorda i caduti e i militari che hanno esportato la pace e la democrazia in tutto il mondo, che hanno combattuto per i popoli oppressi e in difficoltà e che hanno sacrificato la propria vita per degli ideali che sono comuni a tutti. Il ricordo di uomini così valorosi deve essere da monito per tutti, politici e cittadini”. Lo dichiara in una nota il deputato di Futuro e Libertà Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al valor militare, impegnato nei prossimi giorni per la del celebrazione del 18° anniversario della battaglia del ‘Check Point Pasta’ di Mogadiscio.   L’on. Paglia sarà presente il 2 e 3 luglio 2011 alla manifestazione che si terrà a Verrès in Valle d’Aosta presso Espace Marino Massa.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

back to home page

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 109 persone collegate

< novembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Titolo
Appuntamenti (7)
Articoli (42)
articolo (1)
Caserta (41)
Commemorazione (3)
comunicato stampa (16)
Convegno (1)
evento (1)
FLI (5)
Incontro (8)
Incontro Evento (29)
Incontro studenti (4)
Iniziative (3)
Interventi (85)
Intervista (4)
Interviste (18)
Video (9)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
v. precedenti richieste. Grazie per una risposta
22/09/2014 @ 11:05:55
Di Parini ferruccio
Storia inedita della Somalia
22/09/2014 @ 10:48:21
Di Parini Ferruccio
GRAZIE COLONELLOPER LE BELLE PAROLE
19/04/2014 @ 18:13:49
Di Giacopelli Roger
Grazie colonnello per il suo supporto e come sempr...
19/04/2014 @ 13:20:04
Di A.M. Bonaffini francesco
COLONNELLO LEI E' UN ESEMPIO PER TUTTI NOI!FOLGORE...
18/04/2014 @ 18:55:49
Di  CMS GUGLIELMI LORENZO

Titolo
Segretario: Salvatore Paglia
WebMaster: Giovanni Paglia




27/11/2022 @ 02:24:58
script eseguito in 871 ms