Il Blog di Gianfranco Paglia dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog

\\ Blog : Storico (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Lettera a "Il Mattino", per il rientro della Brigata Bersaglieri Garibaldi dalla missione Isaf in Afghanistan

Grazie.
Ancora una volta ci avete reso orgogliosi di essere Italiani.
Grazie, perchè ancora una volta avete dimostrato al mondo intero quanto grande sia l'amore per la Patria  e quanto siete considerati non solo per la Vostra capacità e professionalità ma, anche per l'umanità che sapete dimostrare ogni volta che siete impegnati in missioni estere.
Esistono altri Eserciti che hanno grandi doti e capacità ma, nessuno riesce ad entrare nel cuore di genti lontane, spesso martoriate dalla sofferenza, come Voi.
Fin dal primo giorno che ho intrapreso la carriera militare mi sono sentito onorato di appartenere all'Esercito di questa grande Nazione che è l'Italia.
Come me siete pronti alla guerra ma amate la Pace. Per questo motivo, sono certo, avendolo sperimentato sulla mia pelle, che per Voi, missione umanitaria significa davvero aiutare gli altri, difendere la democrazia ed il diritto dei Popoli ad essere liberi, lottare, a qualsiasi costo, per preservare la pace nel mondo.
Se nostro Signore mi desse la possibiltà di nascere una seconda volta, io sceglierei di ritornare a vivere in questa nostra Italia indossando la divisa della Nazione che amo.
Grazie, per avermi reso ogni volta orgoglioso di appartenere a quella grande Famiglia che è l'Esercito Italiano. Ed il nostro pensiero non può non andare a tutti i militari che, adempiendo al loro dovere, hanno perso la vita.
Tutti noi sappiamo che la nostra missione può comportare dei rischi elevatissimi e spesso è capitato a me come a Voi di perdere degli amici che rappresentavano una parte importante della nostra vita. Nonostante questo, sentiamo il dovere di continuare a difendere nel mondo i valori della democrazia, della pace e della libertà. Ed è da esempi come questi che la nostra Nazione può e deve trovare la forza per ripartire. Ognuno di noi è chiamato a compiere un dovere, qualsiasi mansione esso svolga, ed è proprio in momenti difficili che  si vede la capacitá di un Popolo di gettare il cuore oltre l' ostacolo. Così come fate voi, ogni giorno, adoperandovi con lo stesso spirito di sacrificio non solo nelle missioni estere ma anche lavorando nei servizi civili per aiutare i paesi colpiti da catastrofi e per difendere la sicurezza dei territori. Facendo capire a tutti quanto sia importante credere e combattere in nome di un ideale.
Grazie e bentornati a casa!

Gianfranco Paglia
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Paglia(FLI): Faccio mia la richiesta di Del Gaudio, il Tribunale a Caserta dovrà essere una realtà

"La battaglia per la legalità - dichiara l'on. Gianfranco Paglia - non può essere fermata da meri calcoli ragionieristici nella revisione della spesa dello Stato, in particolare quando si tratta di una provincia di frontiera nella lotta alla criminalità come quella di Caserta. Per questo motivo faccio mia immediatamente la richiesta diretta del Sindaco di Caserta Pio Del Gaudio sull' istituzione, nella nostra città, del tribunale di Napoli Nord.
La difesa della legalità è un bene talmente prezioso che va al di là degli schieramenti politici e delle connotazioni partitiche. Non è pensabile, infatti, affrontare il cancro della criminalità e della camorra in particolare, depotenziando la nostra  provincia degli strumenti adatti a combatterla.
Caserta non è un territorio in cui, purtroppo, ê possibile abbassare la guardia.
Mi rendo  disponibile  - ha concluso -  a portare in Parlamento ed al cospetto del ministro Severino  l'istanza che il Sindaco di Caserta e l'intera provincia esprime.
Sono certo che tutti   gli altri onorevoli colleghi di Terra di Lavoro siano pronti a fare il loro dovere."

Link inerenti all'articolo:
Lunaset
Caserta Focus
Campania Notizie
Il Casertano
Caserta Centro
Caserta News
Libero 24x7
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Croce Rossa: FLI, bene mantenimento status militare

“Esprimiamo soddisfazione per i pareri favorevoli delle Commissioni Difesa e Affari Sociali sul mantenimento dello status militare della Croce Rossa. Si tratta di una scelta di buon senso che consentirà all’Ente di continuare a svolgere il proprio lavoro con la massima professionalità e competenza, sempre al servizio della popolazione”. Lo affermano in una nota i deputati di Fli, Gianfranco Paglia, Aldo Di Biagio e Carmine Patarino. “Resta l’amarezza per il fatto che tra le forze politiche c’è chi avrebbe voluto uno smantellamento di questa istituzione in nome di un presunto contenimento della spesa che, però, avrebbe arrecato solamente un danno al Paese in quanto si sarebbe ritrovato privo della qualità e dell’efficienza dei servizi svolti dalla Croce Rossa. Per fortuna, grazie anche alla determinazione di altri gruppi parlamentari disponibili a sostenere le nostre tesi – concludono Paglia, Di Biagio e Patarino -  siamo riusciti a fare prevalere la ragionevolezza".
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Interrogazione dell'on. Gianfranco Paglia (FLI) su Valle dell'Irno

Continua la battaglia in difesa dell'ambiente, questa volta i parlamentari di Futuro e Libertà, Di Biagio, Muro e Gianfranco Paglia interrogano i Ministri Clini e Balduzzi per conoscere quali siano le reali intenzioni del Governo sulla Valle dell'Irno.

Secondo le stime del registro dei tumori della provincia di Salerno, dopo l'analisi dei dati fra il 2000 e il 2005, l'incidenza e la mortalità per tumori nella zona della Valle dell'Irno risulta superiore alla media nazionale e alla media dell'intero territorio provinciale, in particolare per quanto concerne i melanomi, i tumori alle vie biliari, al polmone, alla vescica e all'encefalo.

La Valle dell'Irno - si legge nel documento - è una porzione di territorio della provincia di Salerno che comprende i comuni di Baronissi, Bracigliano, Calvanico, Fisciano, Mercato S. Severino e Pellezzano. Questa è percorsa da numerosi corsi d'acqua di piccola portata, tra cui il torrente Solofrana; il torrente Solofrana si estende per circa 25 chilometri dalla sorgente fino alla confluenza con la Cavaiola e sottende un bacino di circa 260 chilometri quadrati. La Solofrana accoglie il torrente Calvagnola proveniente dal gruppo dei monti compresi tra il Monte Caruso e il poggio di S. Michele, nonché il torrente Lavinaio , che scende dai monti di Fisciano. Riceve poi, le acque del Rio Laura proveniente dai versanti di Piano di Montoro, e del torrente Lavinaro che sorge dalla catena montuosa di Pizzo d'Alvano, nel comune di Bracigliano. Dopo aver attraversato al coperto tutto l'abitato di Mercato San Severino e il territorio del Comune di Castel San Giorgio, la Solofrana si immette nella gola di Codola, dove si biforca nel Torrente Casarsano (oggi praticamente scomparso) e nel Torrente dei Corvi, che poi si ricongiungono nei pressi della località il Campo di Nocera e si avviano uniti a confluire nella Cavaiola, nei pressi del quartiere militare di Nocera; le sue sorgenti sono ormai quasi completamente esaurite, per cui, oggi, la Solofrana si è ridotta ad un torrente artificiale, alimentato dagli scarichi delle concerie di Solofra, da quelli provenienti dal polo industriale di Mercato S. Severino, Fisciano e Castel San Giorgio, e dai reflui urbani dei comuni che attraversa.nonostante, infatti, lo sversamento di reflui conciari appare ridotto, non mancano esalazioni tipiche degli scarichi conciari e durante il periodo invernale le piogge contribuiscono all'innalzamento del livello dell'acqua fino alla fuoriuscita dagli argini. Questo fenomeno, ultimamente costante, causa alluvioni. L'azione di controllo esercitata dalle autorità appare tuttavia insufficiente;una porzione del corso d'acqua che attraversa il centro di Mercato S. Severino è da molti anni coperta e richiede evidentemente una manutenzione e un risanamento costanti.

Di fronte a quest'altra emergenza ambientale i parlamentari di Futuro e Libertà chiedono che l'Istituto superiore di sanità effettui un monitoraggio per conoscere le conseguenze degli avvenuti sversamenti.


Link correlato all'articolo:
Campania Notizie
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

back to home page

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 252 persone collegate

< gennaio 2023 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Titolo
Appuntamenti (7)
Articoli (42)
articolo (1)
Caserta (41)
Commemorazione (3)
comunicato stampa (16)
Convegno (1)
evento (1)
FLI (5)
Incontro (8)
Incontro Evento (29)
Incontro studenti (4)
Iniziative (3)
Interventi (85)
Intervista (4)
Interviste (18)
Video (9)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
v. precedenti richieste. Grazie per una risposta
22/09/2014 @ 11:05:55
Di Parini ferruccio
Storia inedita della Somalia
22/09/2014 @ 10:48:21
Di Parini Ferruccio
GRAZIE COLONELLOPER LE BELLE PAROLE
19/04/2014 @ 18:13:49
Di Giacopelli Roger
Grazie colonnello per il suo supporto e come sempr...
19/04/2014 @ 13:20:04
Di A.M. Bonaffini francesco
COLONNELLO LEI E' UN ESEMPIO PER TUTTI NOI!FOLGORE...
18/04/2014 @ 18:55:49
Di  CMS GUGLIELMI LORENZO

Titolo
Segretario: Salvatore Paglia
WebMaster: Giovanni Paglia




28/01/2023 @ 04:37:06
script eseguito in 941 ms