Il Blog di Gianfranco Paglia dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog

\\ Blog : Storico (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Afghanistan: Camera; Paglia, che pensano soldati di aula vuota?

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - 'Da italiano sono orgoglioso di essere rappresentato dai nostri militari all'estero che lavorano con lealta' ed onore. Spero che nel vedere il deserto di questa Aula anche i nostri militari possano dire lo stesso di noi': lo ha detto nell'Aula della Camera Gianfranco Paglia di Fli nel dibattito seguito all'informativa del governo sull'uccisione di un carabiniere in Afghanistan. Nell'emiciclo a seguire il dibattito ci sono una cinquantina di deputati. (ANSA).

FLB 26-GIU-12 13:26 NNNN
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Paglia (FLI): L'Italia è orgogliosa dei nostri militari

Ospite della trasmissione Pomeriggio 5 cronaca, su canale 5, l'on. Gianfranco Paglia, coordinatore provinciale di Futuro e Libertį, è intervenuto sulla necessità delle missioni di pace in particolare quella in Afganistan che ha visto la perdita di 51 militari italiani. Utimo, il carabiniere Manuele Braj.
 "L'Italia è orgogliosa di  questi ragazzi - ha commentato l' on. Paglia- perchè ci rappresentano con lealtà ed onore. Č questo il loro credo. Il rischio delle missioni è noto, ma abbandonare significa non rispettare il sacrificio dei nostri militari."

Caserta 26/06/2012
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Afghanistan: la denuncia del deputato ferito in Somalia, dall'aula solo retorica



(AGENPARL) – Roma, 26 giu – "Sinceramente vedo tanta retorica. Da italiano mi sento orgoglioso di essere rappresentato da tanti militari, ma ho molte riserve che gli italiani possano sentirsi orgogliosi di noi vedendo questa Aula deserta". A dirlo, mentre nell'Aula della Camera si discute dell'attentato avvenuto ieri in Afghanistan e in cui ha perso la vita un Carabiniere, è Gianfranco Paglia, deputato di Futuro e Libertà. La sua denuncia ha un sapore ancora più amaro: Paglia infatti nel 2003 rimase gravemente ferito durante una missione in Somalia e perse l'uso delle gambe. Per il suo comportamento ricevette la medaglia d'oro al valor militare
Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
In ricordo del 2 luglio...

Stefano Paolicchi, Pasquale Baccaro, Andrea Millevoi.... perchè il loro sacrificio non venga dimenticato

Egregio direttore,

Voglio ringraziarLa per l' opportunitá concessa per ricordare ciò che è accaduto il 2 luglio 1993 a Mogadiscio durante la battaglia Ceckpoint  Pasta.

Diciannove anni sono trascorsi e ancora oggi, ogni volta che un nostro militare perde la vita in missione si discute sull'utilità delle stesse. Il mio pensiero, da militare, ancor prima che di cittadino italiano e poi di deputato al Parlamento non può non andare a Stefano Paolicchi, Pasquale Baccaro, Andrea Millevoi che, durante una normale operazione di rastrellamento, hanno perso la vita. E allora non posso non ribadire che le missioni di pace devono continuare ad esserci proprio per non rendere vano il sacrificio dei nostri uomini che con lealtà ed onore hanno difeso e difendono la Patria. Lealtà e onore sembrano, per questa societá così frettolosa e materialista, due valori desueti, eppure è proprio da concetti come questi da cui può e deve ripartire la nostra Nazione. Da quella identità di popolo che ci fa stringere gli uni agli altri. Da quel famoso 2 luglio, quando per la prima volta, dalla fine della seconda guerra mondiale, la nostra Nazione perse, in battaglia, tre vite straordinarie. Non c' è un giorno, non c'è una volta in cui io non vada ad accogliere le bare dei nostri caduti nelle missioni all'Estero che io non li ricordi! Vorrei far riflettere tutti coloro che avversano le nostre missioni di pace, cos'erano la Somalia, l'ex Jugoslavia, l'Iraq, l'Afghanistan, ed il Libano prima del nostro arrivo. E vorrei far veder loro il sorriso dei bambini quando incontrano i nostri militari. Eroi? È eroe chiunque compie con amore il proprio dovere, il proprio lavoro, la propria missione. Perchê questo significa amare la propria comunità, la propria Patria. Di fronte all' amore di Dio, i miei compagni morti quel giorno vivono l'eternità dei giusti e per questo il 2 luglio non è per me un giorno funesto. A loro e a tutti i militari caduti sento il bisogno di dire: Grazie.


Gianfranco Paglia
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

back to home page

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 257 persone collegate

< gennaio 2023 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Titolo
Appuntamenti (7)
Articoli (42)
articolo (1)
Caserta (41)
Commemorazione (3)
comunicato stampa (16)
Convegno (1)
evento (1)
FLI (5)
Incontro (8)
Incontro Evento (29)
Incontro studenti (4)
Iniziative (3)
Interventi (85)
Intervista (4)
Interviste (18)
Video (9)

Catalogati per mese:

Gli interventi pił cliccati

Ultimi commenti:
v. precedenti richieste. Grazie per una risposta
22/09/2014 @ 11:05:55
Di Parini ferruccio
Storia inedita della Somalia
22/09/2014 @ 10:48:21
Di Parini Ferruccio
GRAZIE COLONELLOPER LE BELLE PAROLE
19/04/2014 @ 18:13:49
Di Giacopelli Roger
Grazie colonnello per il suo supporto e come sempr...
19/04/2014 @ 13:20:04
Di A.M. Bonaffini francesco
COLONNELLO LEI E' UN ESEMPIO PER TUTTI NOI!FOLGORE...
18/04/2014 @ 18:55:49
Di  CMS GUGLIELMI LORENZO

Titolo
Segretario: Salvatore Paglia
WebMaster: Giovanni Paglia




28/01/2023 @ 04:39:33
script eseguito in 890 ms