Il Blog di Gianfranco Paglia dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog

\\ Blog : Storico : Articoli (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Paglia riceve la cittadinanza onoraria di Santa Maria Capua Vetere

Alla presenza del presidente della Camera dei Deputati, on. Gianfranco Fini, è stata conferita dal sindaco di Santa Maria Capua Vetere Biagio Muro, la cittadinanza onoraria alla medaglia d’oro al V. M. on. Gianfranco Paglia. La cerimonia ha avuto inzio con la proiezione di un documento che ha raccontato lo storico episodio del 2 luglio 1993, passato alla storia con il nome della “battaglia del checkpoint pasta” di Mogadiscio. Momenti di grande commozione hanno attraversato il pubblico presente durante la descrizione degli eventi che coinvolsero i nostri soldati nel primo scontro militare dal dopoguerra. In quella battaglia persero la vita tre soldati italiani e l’allora sottotenente Paglia rimase gravemente ferito meritando per il valore e l’eroismo dimostrato sul campo il più grande riconoscimento che lo Stato Italiano attribuisce ai suoi soldati: la medaglia d’oro al valore militare. “Nell’essere felice – dichiara l’on. Paglia – per il grande onore che la città di Santa Maria C.V. ha voluto tributarmi, il mio pensiero non può non andare ai tre amici che persero la vita quel giorno. Credo che la nostra Nazione possa essere orgogliosa sempre del valore che i suoi soldati hanno dimostrato e dimostrano ogni giorno nelle tante missioni umanitarie che il niostro esercito realizza in tutte le parti del mondo dove ce ne è bisogno. Questo riconoscimento va condiviso con tutti coloro che indossano con orgoglio, onore e spirito di sacrificio, la divisa dell’Esercito Italiano.”Alla cerimonia sammaritana erano presenti il presidente del consiglio comunale Dario Mattucci, gli assessori e consiglieri comunali, il Questore Longo, il Presidente del Tribunale, le autorità militari e dell’arma dei Carabinieri.

Link per il video:
http://www.julienews.it/notizia/provincia/il-presidente-gianfranco-fini-in-visita-a-caserta/96424_provincia_3_1.html

Link per l'articolo:
http://www.casertanews.it/public/articoli/2011/12/19/192434_difesa-caserta-fini-garibaldi-insieme-paglia.asp
http://www.ilroma.net/content/fini-essere-pronti-ad-adempiereai-doveri-basta-con-gli-egoismi
http://www.lunaset.it/news.aspx?news=16447
http://www.ilcasertano.it/sviluppo/?p=61577
http://www.milanofinanza.it/news/dettaglio_news.asp?id=201112191314001612&chkAgenzie=PMFNW&titolo=Manovra:%20Fini,%20limitare%20al%20massimo%20contratti%20a%20termine
http://www.notix.it/giornale/politica/fini-a-santa-maria-capua-vetere.html
http://interno18.it/politica/22154/gianfranco-fini-al-garibaldi-i-parlamentari-devono-sacrificarsi
http://www.oggi.it/ultima-ora/Politica/Costi-politica-Fini-prossima-settimana-ci-occuperemo-di-indennita-parlamentari.action
 
«Missioni all’estero? Necessarie nonostante tutto»


La medaglia al valore Paglia: «Un impegno da mantenere anche se i rischi sono tanti»

Missioni militari all’estero sì o no? Mentre oggi e domenica la città di Napoli si prepara e festeggiare il “Giorno dell’unità nazionale” e la “Giornata delle Forze armate”, l’opinione pubblica si continua a domandare se, per i nostri militari, il “gioco valga veramente la candela”, soprattutto all’indomani dell’ennesimo attacco al contingente italiano in Afghanistan.

«L’impegno militare all’estero è necessario, ed è giusto che si continui a mantenerlo anche se i rischi li conosciamo tutti benissimo. Certo, cosa fondamentale è garantire che queste operazioni diano dei risultati effettivi». Ne è convinto Gianfranco Paglia, militare e politico,deputato di Futuro e Libertà e medaglia d’oro al valore militare. Nel 1993 da sottotenente paracadutista, Paglia è rimasto gravemente ferito nel corso di una missione in Somalia. Ma nonostante il trauma ha continuato a prestare servizio nell’Esercito. «Malgrado i legittimi dubbi, anche l’opinione pubblica ormai ha compreso l’importanza delle missioni all’estero. Servono nonostante tutto. E a volte il prezzo da pagare è davvero molto caro. Attacchi come quello di ieri in Afghanistan non devono lasciare spazio alle perplessità, il terrorismo non deve avere la meglio».
 
Di amministratore (del 05/10/2011 @ 18:10:22, in Articoli, linkato 1051 volte)
VISITA AI FERITI

Ieri il Presidente della Camera dei Deputati, Onorevole Gianfranco Fini, e l’Onorevole Gianfranco Paglia si sono recati in visita ai militari italiani feriti in Teatro Operativo e ricoverati al Policlinico Militare di Roma.
Ad accompagnarli nella visita il Generale Biagio Abrate, Capo di Stato Maggiore della Difesa, e il Generale Domenico Rossi, Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito.
Il Presidente Fini ha espresso ai militari feriti, e ai loro familiari, la vicinanza e il sostegno di tutto il Paese, insieme all’augurio di una pronta guarigione.
 
Di amministratore (del 07/05/2011 @ 12:53:50, in Articoli, linkato 1019 volte)
Rifiuti, soldati a Ponticelli
In azione già oggi in attesa dell'arrivo lunedì di altre 170 unità

di Rodrigo Rodriguez

Napoli. A sorpresa i militari del 21° Reggimento Genio Guastatori di Caserta entrano in azione già oggi, in attesa dell’arrivo lunedì di altre 170 unità. L’Ufficio Flussi della Regione, di concerto con Provincia e Comune, accelera. In mattinata sopralluogo a Ponticelli, nel pomeriggio intervento con pale meccaniche, autoribaltabili pesanti e bobcat iniziando da via Luca Pacioli, nei pressi della scuola regionale di polizia municipale. I conferimenti avverranno, è stato deciso, a Giugliano. Dei 500 soldati inviati per “Festività pulite” ne sono rimasti 130, che controllano termovalorizzatore, siti di stoccaggio (Acerra) e stir, ossia gli impianti di tritovagliatura (Giugliano, Tufino, Caivano, Pianodardine, Casalduni, San Tammaro, Santa Maria Capua Vetere, Battipaglia e Persano). “Saltato” l’anello di congiunzione tra Protezione civile (il 31 dicembre sono cessate le attività delle Unità stralcio e Unità operativa, coordinate dal generale Morelli) e task force militare, questa volta il Comando operativo è a Palazzo Santa Lucia che, unitamente agli enti locali, impartirà le direttive agli stessi militari, alle dipendenze del 2° Comando delle Forze di Difesa con sede a San Giorgio a Cremano. Ma le polemiche non si placano. «Vorrei far capire che i militari oggi sono dei professionisti e vanno trattati come tali. Vorrei vedere la reazione di altri professionisti se fosse chiesto loro di raccogliere i rifiuti. È assurdo pensare di risolvere continuamente problematiche ed inefficienze causate da altri. Va bene intervenire durante i terremoti o spalare la neve. Ed anche risolvere la crisi rifiuti, ma quando c’è emergenza. Se diventa consuetudine non è corretto. Si pubblicizza tanto il reclutamento dei giovani, si fa giurare fedeltà alla Patria, eppoi...». Gianfranco Paglia, deputato Fli e medaglia d’oro al valor militare, esprime disappunto per l’ennesimo “utilizzo improprio” dell’Esercito. «I soldati dicono e diranno sempre signorsì e lo fanno con disciplina e grande dignità. Ma è fuori luogo ed inaccettabile che si riducano di numero i nostri contingenti all’estero, impegnati nelle missioni di pace, e nello stesso tempo si utilizzino le Forze Armate per svolgere funzioni di nettezza urbana. Non è questo il nostro compito, spero che prevalga il buonsenso». Paglia evidenzia, inoltre, come si tratti di una «evidente mossa preelettorale». «Due settimane fa sono stato a Pozzuoli per il giuramento degli allievi del 1° anno dell’Accademia Aeronautica - racconta - Mia figlia mi chiedeva in continuazione perché le strade fossero così sporche. A Pasquetta ero con un amico di Monza, siamo andati in giro a vedere i Quartieri, la Pignasecca ed altre strade caratteristiche: ho provato vergogna. Tutto ciò i napoletani non se lo meritano». E non è certo colpa loro: «Messi in condizione, i cittadini fanno la differenziata. I miei cognati abitano a Mugnano: lì è stato raggiunto un buon livello di percentuale di raccolta. Di chi è la colpa? Non ne farei una questione di sinistra o di destra - dice il deputato - nessuno se n’è mai occupato, c’è strafottenza. Paglia rimarca, ancor di più, che «per i militari il compito di rendere le strade pulite è ingrato e non piace, ma l’accettano per rispetto dell’uniforme che indossano». «Ma si approfitta di loro. Eppoi sono curioso di vedere dove scaricano i rifiuti - incalza - È stato detto che arriva l’Esercito, non dove si sversa e per quanto tempo. Siamo lo scudo contro possibili azioni di guerriglia sul territorio». Da servitori dello Stato in territori “caldi”, dunque, a operatori ecologici. Elezioni e strade “pulite”. Un binomio imprescindibile. A Natale l’ingresso di soldati, sottufficiali e ufficiali a Napoli fu salutato come una liberazione da parte della gente, con lo sventolio del Tricolore. Scene di tripudio: i baristi offrivano cornetti e caffè mentre i ragazzi con le stellette “spalavano” i cumuli dinanzi agli esercizi. Applausi e ringraziamenti. Anche stavolta gli obiettivi principali saranno le strutture pubbliche, mercati, ospedali e scuole. Queste ultime, domenica 15, diventeranno seggi elettorali. Un nuovo “obbedisco” a quattro mesi dall’ultima emergenza e a tre anni dal primo intervento. Era il maggio 2008, due mesi dopo il premier Berlusconi si entusiasmò: «Sono orgoglioso di annunciare che a Napoli e in Campania non ci sono più rifiuti in strada». Era la storia del miracolo... 
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

back to home page

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 456 persone collegate

< novembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Titolo
Appuntamenti (7)
Articoli (42)
articolo (1)
Caserta (41)
Commemorazione (3)
comunicato stampa (16)
Convegno (1)
evento (1)
FLI (5)
Incontro (8)
Incontro Evento (29)
Incontro studenti (4)
Iniziative (3)
Interventi (85)
Intervista (4)
Interviste (18)
Video (9)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
v. precedenti richieste. Grazie per una risposta
22/09/2014 @ 11:05:55
Di Parini ferruccio
Storia inedita della Somalia
22/09/2014 @ 10:48:21
Di Parini Ferruccio
GRAZIE COLONELLOPER LE BELLE PAROLE
19/04/2014 @ 18:13:49
Di Giacopelli Roger
Grazie colonnello per il suo supporto e come sempr...
19/04/2014 @ 13:20:04
Di A.M. Bonaffini francesco
COLONNELLO LEI E' UN ESEMPIO PER TUTTI NOI!FOLGORE...
18/04/2014 @ 18:55:49
Di  CMS GUGLIELMI LORENZO

Titolo
Segretario: Salvatore Paglia
WebMaster: Giovanni Paglia




29/11/2022 @ 11:40:33
script eseguito in 836 ms