Il Blog di Gianfranco Paglia dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog

\\ Blog : Storico (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Castellammare – tanta gente al dibattito "Le Mille Facce della Libertà", per una pagina di gran bella politica

Antonio Sicignano: “oggi abbiamo scritto una pagina di gran bella politica, come non se ne vedevano da tempo. Ed è solo l’inizio….”

CASTELLAMMARE DI STABIA (17 aprile 2012). Nonostante la pioggia, il maltempo e tanti imprevisti, tantissima gente ha partecipato all’incontro dibattito “Le Mille Facce della Libertà”, organizzato dal circolo stabiese di FLI e tenutosi in una splendida sala dell’Hotel Stabia. «Oggi abbiamo scritto una pagina di gran bella politica, come non se ne vedevano da tempo. E questo è solo l’inizio….» ha commentato, a caldo, Antonio Sicignano, consigliere comunale e responsabile del dipartimento regionale legalità, sicurezza ed anticamorra di Fli Campania.

Ma non si è parlato solo di politica, anche tanta commozione e orgoglio nazionale, soprattutto quando il moderatore dell’evento, Enzo Schettino, ha letto le motivazioni che hanno spinto il Presidente della Repubblica a conferire la medaglia d’oro al valor militare all’on. Gianfranco Paglia, tra i relatori del convegno, con un passato da eroe di guerra. Proprio in guerra l’on Paglia, da sottotenente paracadutista dell’Esercito Italiano, per salvare alcuni suoi uomini si rese autore di un gesto di grande coraggioso, nonostante alcuni proiettili lo ferirono gravemente, tanto da determinargli la perdita dell’uso degli arti inferiori.

E’ stato proprio l’on. Paglia a ricordare la sua natura da militare ed a sottolineare come «i militari che vanno in missione non sono mercenari, come qualcuno dice. La loro vita vale molto di più quei mille euro in più che percepiscono e se decidono di rischiare la propria vita, lo fanno perché credono nella libertà e nella necessità di affermare questo principio nel mondo. Oggi – ha aggiunto – non so se parlare da militare o da politico, tuttavia quello che conta è che noi anche in politica siamo gente di valore e di valori»

Dello stesso avviso l’on. Luigi Muro, coordinatore regionale di FLI Campania, che ha ricordato la vicenda dei due marò italiani detenuti in India, con riferimento ai quali il deputato napoletano ha auspicato l’intervento di «uno Stato “forte” e di una politica estera in grado di rappresentare la nostra tradizione, affinché la vicenda possa concludersi favorevolmente, anche se attualmente è molto dura». Quanto al partito di Fli, l’on. Luigi Muro ha ricordato che «Futuro e Libertà attualmente è l’unico partito che non percepisce soldi dallo Stato, e tutto il movimento si poggia unicamente sul sacrificio, anche economico, dei suoi deputati e militanti».

Per l’on. Pietro Diodato, invece, presidente provinciale di Napoli di Fli «è sempre un piacere venire qui a Castellammare, dove c’è tanta gente che dimostra di voler partecipare numerosa ai vari dibattiti. Quanto alla libertà, è bene ricordare che quella di Futuro e Libertà non è solo una battaglia politica, ma anche di libertà, e noi siamo al fianco di chi come il Presidente Gianfranco Fini ed il Vicepresidente Italo Bocchino dimostrano di credere tanto nella libertà»

In ultimo un pensiero alla Medaglia d’oro al Valor civile, Fabrizio Quattrocchi, il contractor ucciso in Iraq lo scorso Aprile 2004. Per Antonio Sicignano «la frase che ebbe a pronunciare Fabrizio Quattrocchi in punto di morte “vi faccio vedere come muore un italiano” ha commosso l’Italia ed è giusto ricordarlo in un momento particolare per il nostro paese, dove si sente sempre più bisogno di ricordare i nostri valori e le nostre origini»
Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Castellammare - Sicignano (Fli): "le istituzioni ricordino l'ottavo anniversario del sacrificio di Fabrizio Quattrocchi"

"Noi lo ricorderemo a Castellammare di Stabia il 16 Aprile, con gli onorevoli Pietro Diodato, Luigi Muro e Gianfranco Paglia".

"Nell'ottavo anniversario della sua morte (il 14 aprile 2012), le istituzioni ricordino il sacrificio di Fabrizio Quattrocchi, il contractor italiano ucciso in Iraq, proprio lo scorso 14 aprile 2004, che all'atto della sua morte sfidò i suoi aguzzini pronunciando la celebre frase "vi faccio vedere come muore un italiano"" è quanto sostiene Antonio Sicignano, responsabile del dipartimento, "sicurezza, legalità e lotta alla camorra", afferente al coordinamento ragionale per la Campania di Futuro e Libertà per l'Italia.

"Quello di Quattrocchi fu un gesto di grande coraggio e significato, che una nazione come l'Italia non può dimenticare. Il nostro auspicio è che le istituzioni lo ricordino. Soprattutto quelle campane: ed invero, soprattutto per una Regione come la Campania, da tempo vittima delle ingiustizie della camorra e della illegalità diffusa,
non può che rappresentare un momento importante, quello di riflettere sui valori che spinsero un giovane cittadino a sfidare i suoi aguzzini reclamando l'orgoglio del suo paese. Quattrocchi avrebbe potuto dire  "vi faccio vedere come muore un uomo", invece ha detto "vi faccio vedere come muore un italiano". E ciò, non può essere dimenticato".

"Per questo motivo, noi lo ricorderemo a Castellamamre di Stabia, in provincia di Napoli, in una città purtroppo nota per vicende tutt'altro che felici, il 16 aprile nell'ambito dell'incontro - dibattito "Le Mille Facce della Libertà", dove parteciperanno anche gli onorevoli Pietro Diodato, presidente provinciale di Fli Napoli, l'on. Luigi Muro, coordinatore regionale di Fli e l'on. Gianfranco Paglia, deputato e medaglia doro al valor militare. Nel corso della serata verranno ricordati anche altri esempi di virtù eroiche ed italiane".

Link correlato all'articolo:
http://www.stabiachannel.it/news/index.asp?idnews=30619
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Afghanistan: delegazione deputati visita contingente italiano ad Herat

Roma, 5 apr. (Adnkronos) - Una delegazione della Camera dei deputati, guidata dal vicepresidente Maurizio Lupi, si trova da questa mattina ad Herat, per una visita al Contingente italiano in Afghanistan. Della delegazione fanno parte i deputati Gianfranco Paglia, Gabriele Toccafondi, Paola De Micheli, Antonio Rugghia, Augusto Di Stanislao, Paolo Vella, Gregorio Fontana e Franco Gidoni.

Questa mattina la delegazione ha partecipato a Camp Arena alla messa pasquale in suffragio dei militari caduti nelle missioni di pace. Dopo gli incontri con i comandanti e i rappresentanti militari interforze, la delegazione visitera' i reparti che formano il contingente e fara' ritorno a Roma.

(Pol/Ct/Adnkronos) 05-APR-12 15:25
Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

back to home page

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 177 persone collegate

< novembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Titolo
Appuntamenti (7)
Articoli (42)
articolo (1)
Caserta (41)
Commemorazione (3)
comunicato stampa (16)
Convegno (1)
evento (1)
FLI (5)
Incontro (8)
Incontro Evento (29)
Incontro studenti (4)
Iniziative (3)
Interventi (85)
Intervista (4)
Interviste (18)
Video (9)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
v. precedenti richieste. Grazie per una risposta
22/09/2014 @ 11:05:55
Di Parini ferruccio
Storia inedita della Somalia
22/09/2014 @ 10:48:21
Di Parini Ferruccio
GRAZIE COLONELLOPER LE BELLE PAROLE
19/04/2014 @ 18:13:49
Di Giacopelli Roger
Grazie colonnello per il suo supporto e come sempr...
19/04/2014 @ 13:20:04
Di A.M. Bonaffini francesco
COLONNELLO LEI E' UN ESEMPIO PER TUTTI NOI!FOLGORE...
18/04/2014 @ 18:55:49
Di  CMS GUGLIELMI LORENZO

Titolo
Segretario: Salvatore Paglia
WebMaster: Giovanni Paglia




27/11/2022 @ 03:47:30
script eseguito in 922 ms