Il Blog di Gianfranco Paglia dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog

\\ Blog : Storico (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Paglia(FLI): la piaga ambientale che attanaglia la nostra provincia deve essere risolta. Portero' il caso in Parlamento.

"Ancora una volta rinviato - ha dichiarato l'on. Gianfranco Paglia - il Consiglio Regionale, in cui si doveva discutere l' odg che prevedeva la chiusura di cave e cementifici. Ancora una volta mi rivolgo alla  classe politica affinchè ci sia unitá e che ci si assuma la responsabilità nell' affrontare in maniera decisa e decisiva questo problema. Le tematiche ambientali, con le relative conseguenze drammatiche di salute che ne scaturiscono, non possono essere rinviate ulteriormente per ferie, nè possono più essere oggetto di mere strategie politiche. Numerosi studi scientifici, monitoraggi ambientali, indagini della Magistratura e quant'altro portato a conoscenza del pubblico hanno accertato lo spaventoso livello di inquinamento derivante da: sversamento di rifiuti tossici, roghi, cave, cementifici e di tutto quanto vi è di più dannoso per la salute dei cittadini. Il livello di allarme - ha continuato Paglia - ha superato ogni limite di guardia e non è più possibile demandare ad altri una concreta risoluzione del problema. In Italia è facile fare una politica ambientale quando si usa come sversatoio dei rifiuti tossici la provincia di Caserta, quando si concentrano in un'area ristretta numerose cave e due cementifici, quando si è ancora ostaggio di organizzazioni criminali che lucrano su un problema così grave. Faccio appello - conclude- a tutta la classe dirigente della Regione Campania della nostra provincia, affinchè, questa volta smettano di fare i loro calcoli politici, e risolvano in maniera definitiva la questione. Personalmente, porterò il caso in Parlamento, affinchè il Governo si impegni concretamente ed in tempi quanto più celeri possibili, ad affrontare e risolvere questa piaga. Ribadisco che la salute dei cittadini, la tutela ambientale, il diritto ad una vita migliore, non hanno colore politico e la gente è stanca di sentire promesse. Questi diritti sono sanciti dalla Costituzione Italiana e non possono continuare ad essere solo slogan elettorali."

Link correlato all'articolo:
Caserta News
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ambiente, Paglia (FLI ): vanno ascoltate tutte le associazioni che da anni si occupano del nostro territorio.
Le tematiche ambientali non hanno colore politico. È indispensabile chiudere le cave ed i cementifici.

"Le tematiche ambientali non possono e non devono assolutamente essere argomento di propaganda politica. "
E' quanto dichiara l' on. Gianfranco Paglia alla luce dell'odg, che dovrebbe essere approvato in Consiglio Regionale giovedì 2 agosto, che prevede la chiusura di cave e cementifici.
E' di pochi giorni il documento dell'istituto oncologico"Pascale" di Napoli in cui si evidenziano le incidenze delle diossine sulle patologie tumorali e l'inquinamento delle diossine provocato dai roghi, rifiuti ed emissioni di particolato sottile delle industrie di incenerimento di rifiuti che si individuano anche nei cementifici che utilizzano materie, quali il pet-coke per alimentare i forni.
"E' giunto il momento -ha dichiarato Paglia-, di dire basta a questo scempio e dare voce a tutte quelle associazioni che da anni combattono per la tutela e salvaguardia del territorio.
A loro non può mancare il sostegno da parte della politica.
"É necessario - ha continuato- creare una sinergia politica indirizzata fattivamente alla definitiva risoluzione di problematiche che da decenni attanagliano il nostro territorio e la nostra gente. Ai consiglieri regionali ed alle associazioni va dato un supporto non solo locale ma anche nazionale. Ed è quello che farò. Ho infatti chiesto al Comune di Caserta di concedermi lo studio di monitoraggio delle emissioni in atmosfera e dell'inquinamento del suolo prodotti dai cementifici di Caserta e Maddaloni che l'Apat ( Agenzia protezione ambiente e servizi tecnici ) ha consegnato nel 2010. Nel frattempo mi auguro che il consiglio regionale responsabilmente approvi la dismissione di queste attività insalubri con azioni concrete, come tutti gli amministratori, con onestà, hanno il dovere di fare."

Link correlati all'articolo:

Caserta Focus
Il Casertano
LunaSet
Campania Notizie
Officina Volturno
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Paglia (FLI): Grazie Folgore per aver salvato Costanza, l'Italia è fiera di voi

“Ancora una volta i nostri militari, in particolare gli uomini del 186° reggimento paracadutisti, sono stati determinanti, stavolta per salvare la vita ad una bambina, in vacanza con la madre a Siena che dopo un malore della piccola era alla disperata ricerca di un ospedale. I nostri ragazzi sono stati eccezionali perché grazie al loro intervento tempestivo hanno salvato Costanza, 2 anni, affidandola alle cure dei medici”. Lo dichiara il deputato Fli e medaglia d’oro al valor militare, Gianfranco Paglia, che aggiunge: “Se oggi Costanza è salva e tutti noi possiamo gioire per la sua ripresa lo dobbiamo soprattutto a quei soldati della Folgore che, grazie alla loro preparazione, all’esperienza e alla capacità di lavorare come squadra anche nelle situazioni più complicate ed impreviste, hanno salvato l’ennesima vita umana. A loro va il mio ringraziamento – così come quello della madre della bambina che ha scritto una lettera oggi pubblicata dal Corriere della Sera – perché ci hanno resi fieri di essere italiani e orgogliosi del nostro esercito, quotidianamente al servizio dei cittadini e della pace, in Italia e all’estero”.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Il ministro Clini risponde in question time all' on. Paglia

Paglia( FLI): la salute pubblica merita delle risposte più incisive, vigilerò affinchè questo accada.
Immediata la risposta del ministro dell'Ambiente Corrado Clini all'interrogazione presentata dall' on. Gianfranco Paglia, dopo aver appreso gli allarmanti dati pubblicati dall'Istituto oncologico  Pascale di Napoli. Il documento in questione, infatti, ha evidenziato che l'aumento di mortalità per neoplasie, dal 1998 ad oggi, è del 30% nel territorio casertano, le cui cause sono da ricercare negli sversamenti di sostanze tossiche e di rifiuti speciali avvenuti negli anni. Nella relazione introduttiva, avvenuta in question time, l'on. Paglia ha precisato che:" si ritorna su una questione complessa  e che è diventata di dominio pubblico ma, in riferimento alla quale non sembra che sia stato fatto molto negli ultimi anni. Nonostante siano stati scritti libri, inchieste giornalistiche, ricerche internazionali a  testimonianza di quanto gravosa sia la situazione in quest'area, continua ad essere passivo l'atteggiamento delle Istituzioni. Sarebbe auspicabile - ha concluso - un intervento reale e concreto di recupero ambientale e di risanamento di un'area dalle enormi potenzialità, che è attualmente riconosciuta come "triangolo della morte".
Il Ministro Clini ha evidenziato che è già in atto un'azione di bonifica per le aree in questione ma:" le attività realizzate e in parte finanziate rappresentano sicuramente un avvio importante per la caratterizzazione e la messa in sicurezza emergenziale del territorio e sull'ipotesi di una istituzione di una task force, si rappresenta che sono al vaglio del ministero alcuni provvedimenti per impegnare ulteriori risorse e per prevedere un maggiore controllo del Comando dei Carabinieri per la tutela dell'Ambiente per la specifica competenza in materia di vigilanza, prevenzione e repressione delle violazioni compiute in danno all'ambiente nonchè per le numerose indagini di polizia giudiziaria ambientale già condotte ed in fase di svolgimento."
L' on. Paglia ha rimarcato che si è perso troppo tempo e che" i recenti studi portati avanti dall'istituto Pascale hanno evidenziato l'esplosione del tasso di mortalità per tumori nelle province di Caserta e Napoli, come fenomeno stabilizzato che non può essere messo in dubbio. Un Paese moderno, civile e che ambisce ad essere riferimento economico e sociale in Europa non può permettersi queste drammatiche derive. Non può permettere che l'intera area resti sotto scacco della malavita e dei suoi mortali giochi di potere. Perchè dietro tutto questo c'è stata e continua ad esserci la malavita e la piena sovranità dell'illecito.Trattato nel silenzio della società civile e nel consenso delle istituzioni locali.
Poichè è in gioco la vita della gente, incolpevole di questo disastro ecologico e dramma umano, vigileró su quanto affermato dal Ministro e ritorneró sulla questione fino a quando non si saranno attivate le opportune procedure ed un reale inasprimento delle normative e sanzioni verso chi compie reati ambientali di questa natura."

Link correlati all'articolo:

Il Casertano

Caserta Focus

LunaSet

Campania Notizie

Officina Volturno
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

back to home page

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 120 persone collegate

< novembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Titolo
Appuntamenti (7)
Articoli (42)
articolo (1)
Caserta (41)
Commemorazione (3)
comunicato stampa (16)
Convegno (1)
evento (1)
FLI (5)
Incontro (8)
Incontro Evento (29)
Incontro studenti (4)
Iniziative (3)
Interventi (85)
Intervista (4)
Interviste (18)
Video (9)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
v. precedenti richieste. Grazie per una risposta
22/09/2014 @ 11:05:55
Di Parini ferruccio
Storia inedita della Somalia
22/09/2014 @ 10:48:21
Di Parini Ferruccio
GRAZIE COLONELLOPER LE BELLE PAROLE
19/04/2014 @ 18:13:49
Di Giacopelli Roger
Grazie colonnello per il suo supporto e come sempr...
19/04/2014 @ 13:20:04
Di A.M. Bonaffini francesco
COLONNELLO LEI E' UN ESEMPIO PER TUTTI NOI!FOLGORE...
18/04/2014 @ 18:55:49
Di  CMS GUGLIELMI LORENZO

Titolo
Segretario: Salvatore Paglia
WebMaster: Giovanni Paglia




27/11/2022 @ 02:37:46
script eseguito in 829 ms