dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog
\\ Blog : Articolo : Stampa
11/10/12 - Adnkronos: "Difesa: Parlamentari-Militari accolgono appello Di Paola per Riforma - Paglia, fondamentale avere strumento militare adeguato"
Di amministratore (del 11/10/2012 @ 18:17:35, in Interventi, linkato 1238 volte)
Difesa: Parlamentari-Militari accolgono appello Di Paola per Riforma - Paglia, fondamentale avere strumento militare adeguato

Roma, 11 ott. (Adnkronos) - 'Approvare quella riforma e' doveroso'. Gli ex militari in Parlamento Gianfranco Paglia ( Fli ) e Mauro Del Vecchio (Pd), accolgono l'appello alle Camere lanciato oggi dal ministro della Difesa, Giampaolo Di Paola, affinche' sia approvato entro la fine della legislatura il disegno di legge di revisione dello strumento militare. 'La speranza -dice Paglia all'Adnkronos- e' che questa questa riforma sia valida. Qualche perplessita' sui tagli lineari rimane, e in Parlamento l'impianto si puo' migliorare, ma bisogna darsi una mossa altrimenti si rischia di avere strumento militare inadeguato'.

Il deputato finiano, medaglia d'oro al Valor Militare per le ferite riportate in Somalia, giudica 'importante il fatto che i ministri Terzi e Di Paola abbiano chiarito che le missioni non si eliminano con la bacchetta magica: si continua a parlare della Somalia perche' 19 anni fa le Nazioni Unite sono scappate da quella terra.
Questo la classe politica deve capirlo, quando chiede il ritiro dei nostri contingenti'. 'E' fondamentale -rimarca Paglia- dare la possibilita' ai nostri uomini e donne di operare al meglio e con le tecnologie piu' avanzate. Bisogna proseguire su questa strada'.

Per Mauro Del Vecchio, ex comandante della missione Isaf in Afghanistan, 'l'appello del ministro nasce da considerazioni relative alla situazione delle nostre strutture della Difesa. Purtroppo non e' possibile pensare a un incremento delle risorse, e quindi bisogna garantire che il bilancio della difesa -gia' tagliato di recente- possa essere utilizzato nella maniera piu' efficace possibile'.

'Questo -aggiunge il senatore del Pd- vuol dire razionalizzare le strutture e puntare sulla qualita' per avere uno strumento militare adeguato alle sfide e agli impegni che abbiamo assunto nelle missioni estere. Il ddl che contiene la legge delega sulla riforma dello strumento militare -sottolinea Di Paola- e' ormai da mesi all'esame del Parlamento, sta per terminare il suo esame al Senato per poi passare a Montecitorio'.

'La necessita' di muoversi verso questi obiettivi di razionalizzazione ed efficienza -fa ancora notare De Vecchio- e' confermata dal fatto che gl stessi provvedimenti sono in corso di attuazione, o sono gi'a stati attuati, nei principali paesi - dalla Gran Bretagna alla Germania, fino alla Spagna, con cui ci confrontiamo e operiamo. Indietro non si torna'.

Fuori dal coro l'ex sottosegretario alla Difesa, Guido Crosetto.
'Il disegno di legge di revisione dello strumento militare -spiega all'Adnkronos il parlamentare Pdl - rientra nelle logica di questo governo , per il quale sono importanti i titoli delle riforme e non la loro sostanza. Nonostante la stima per l'ammiraglio Di Paola, avrei voluto una riforma piu' coraggiosa. Andava fatta meglio e con piu' tempo. Una delle tante riforme fatte a meta' che ci lascera' in eredita' il governo tecnico', taglia corto Crosetto.