Il Blog di Gianfranco Paglia dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog

\\ Blog : Storico : Interventi (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
á
á
Turismo-Pompei: Paglia (FLI), Governo garantisca diritto alla mobilita' per i portatori di handicap

“Bisognerebbe promuovere la realizzazione di un efficace sistema integrato di accessibilità e di fruibilità ai portatori di handicap dei luoghi di interesse culturale del sito archeologico di Pompei e renderli conformi ai principi di valorizzazione e promozione della conoscenza del patrimonio   culturale, citati nella vigente legislazione”. Lo chiede il deputato di Fli, Gianfranco Paglia, in un’interrogazione a risposta immediata al ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi. “Nonostante gli scavi archeologici di Pompei rappresentino il secondo sito italiano più visitato, non appare adeguatamente valorizzato se si considera l’intollerabile insufficienza di strutture volte ad assicurare alle persone con disabilità motorie efficienti condizioni di accesso e di fruizione dei principali luoghi di interesse culturale – spiega Paglia - una carenza presente sia all’interno degli scavi, in cui il percorso per i diversamente abili copre meno del 10 per cento dell’intera area, sia nell’intero tessuto urbano della città. Alla luce della grave congiuntura economico-finanziaria che investe anche il nostro Paese, il turismo può rappresentare il volano per l’economia nazionale – continua il deputato- e una città turistica come Pompei dovrebbe garantire la partecipazione e la centralità del visitatore con condizioni di accessibilità e di fruibilità dei luoghi di interesse culturale alle persone con esigenze fisiche specifiche. Il Governo dovrebbe prendere iniziative volte a sopperire le mancanze presenti – conclude Paglia - in quanto il grado di civiltà e di sviluppo di un Paese si misura anche dalla capacità di integrazione e di inclusione sociale e dalle iniziative finalizzate ad assicurare la parità delle opportunità”.

Link correlati all'articolo:
Prima Pagina Italiana
 
Paglia( FLI): Commenta la legge che prevede l'insegnamento dell'Inno di Mameli nelle Scuole

"Una Nazione che non ritrova se stessa e che non ha attenzione per la sua identitá, che non trova nella sua storia e nei suoi valori condivisi la forza per superare i momenti difficili, ha poche speranze di ritrovare la strada verso un futuro migliore." É con questa affermazione che l'on. Gianfranco Paglia ha commentato l'istituzione  del 17 marzo come "Giornata dell'Unita' della Costituzione dell'inno e della bandiera'" e della legge che prevede l'insegnamento nelle scuole dell'Inno  di Mameli.
"Sono felice che i nostri figli ritornino a studiare le parole dell' Inno di tutti gli Italiani, richiamo alla coesione nell'affrontare qualsiasi momento critico del Paese. Anche la cittá di Caserta vive un periodo tutt'altro che semplice, ed é solo ritrovando l'unitá piú che la divisione, che la nostra comunitá puó aspirare a ritrovare il giusto posto che le compete, superare le sfide della legalitá, dell'economia, dell'occupazione. In questa settimana ho avuto modo di fare visita nelle scuole di Mondragone, Sessa Aurunca, Cascano ed ho veriicato quanto i giovani studenti siano veramente interessati a conoscere la storia e comprendere i valori dell'amor di patria."
Nel ricordare che proprio il 12 novembre cade la giornata dedicata Ai Caduti in missioni di pace, l'on. Paglia afferma: "é una data che mi emoziona perché ricorda tutti quei giovani che sono caduti con onore tentando di pacificare delle zone del mondo flagellate altrimenti da guerre terribili. Penso anche ai tanti giovani partiti dalla nostra provincia, dalle nostre Caserme e che non vi hanno fatto più ritorno. Credo che Caserta e la Nazione debbano giustamente tributare un riconoscimento a tutti coloro che, militari e civili, nel difendere la pace in luoghi tanto lontani hanno contribuito a difenderla anche sul territorio nazionale. Ed é per questo motivo che sono particolarmente soddisfatto per l'intitolazione di una piazza dedicata ai Caduti nelle missioni di pace, proprio nella nostra città capoluogo."
 
Legge Stabilita' - Paglia (FLI), pronto a dimettermi se passa norma su pensioni reduci

"Per il mio senso di onore e per lealtà nei confronti di un Esercito cui continuo ad appartenere, annuncio sin d'ora le mie dimissioni da deputato al Parlamento qualora dovesse essere definitivamente approvato lo scellerato provvedimento che tassa le pensioni dei reduci di guerra". E’ quanto dichiara il deputato di Fli Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al Valor Militare.

“Costi quel che costi voterò contro questa ingiustizia – aggiunge il parlamentare finiano - perché non credo che basti a salvare le disastrate finanze della nostra Nazione, né penso che poche centinaia di famiglie cambino gli equilibri di un patto di stabilità. Per questo spero con tutto il cuore che il Presidente Monti si renda conto del grave errore che sta commettendo e che il ministro della Difesa, Ammiraglio Di Paola, prenda una posizione netta contro la decisione parossistica del governo che, nella pur doverosa opera di contenimento dei conti pubblici, intende tassare le pensioni dei reduci di guerra.

"Faremmo volentieri a meno del risarcimento – spiega Paglia - pur di riavere quanto abbiamo perso, senza per nulla rinnegare quanto abbiamo fatto e quanto ci è costato. Con quale coraggio lo Stato continuerà a mandare i nostri uomini a rischiare la vita o a subire menomazioni gravissime senza poi avere rispetto per loro? Questo non è  un problema politico, è una questione etica.  E’ un atto dovuto che una Nazione rispetti coloro che hanno dato tutto in nome di un Dovere che viene ora rinnegato.  Che Paese è quello che dimentica i diritti di coloro che lo hanno servito fino all'estremo sacrificio? Personalmente – conclude Paglia - ho sempre servito la mia Patria con lealtà ed onore e, di certo, accada quel che accada continuerò a farlo. Ma pur continuando a sostenere la politica del rigore, non subirò  questo schiaffo alla dignità di chi ha perso tanto".

Link correlati all'articolo:
 
Paglia (Fli): la commemorazione di El Alamein sia esempio di coesione nazionale

L'on. Gianfranco Paglia ha partecipato,á insieme al Presidente della Camera deiá Deputati, on. Gianfranco Finì ed una folta delegazione del Parlamento Italiano, alla commemorazione del settantesimo anniversario della battaglia di El Alamein in cui i paracadutisti italiani scrissero una elle pagineá più valorose ed eroiche della Seconda Guerra Mondiale. Durante l'evento il Presidente Finì ha inaugurato il "Cippo numero uno'' del Parco storico della Battaglia di El Alamein, donato dal presidente della Camera, e su cui Gianfranco Fini ha fatto imprimere la seguente iscrizione: ''Sempre viva sara' la riconoscenza dell'Italia per i suoi soldati che su queste dune immolarono la loro vita, fieramente animati dall'amor di Patria e dal senso dell'onore militare. Che il ricordo di tanto eroico sacrificio sia perenne veicolo di pace e di concordia tra le nazioni''. Altri cippi, gia' posizionati sul Campo, sono stati donati da deputati di diversi Gruppi parlamentari. ╚' stata con particolare emozione che l'on. Paglia ha seguito la cerimonia, non soltanto come deputato del Parlamento Italiano ma, soprattutto, in quanto maggiore degli stessi paracadutisti di cui è l'unica Medagliaá d'oro al valoreá militare vivente.
" Io credo che, in un momento di grave difficoltà come quello che stiamo vivendo, - ha dichiarato - l'esempio dell'eroismo e dell'amore che i giovani della Folgore ebbero settanta anni fa nel difendere la propria Patria, possa essere da esempio per tutti noi. Sono sicuro che solo stringendoci l'uno all'altro e ritrovando lo spirito di Nazione noi possiamo uscire da questo momento drammatico della nostra storia. In questo momento la memoria di quello che i nostri paracadutisti seppero fare puˇ essere la strada da seguire. I paracadutisti del corpo a cui mi onoro di appartenere hanno dimostrato che l'amore verso l'Italia può qualsiasi cosa. Sta a noi dimostrare oggi di essere degni di una simile eredità. In particolare, pensando alla mia terra, quella Caserta che, presente qui con gli uomini della Brigata Garibaldi, sono certo che potrß rinascere proprio dall'esempio di volontà, amore e dedizione di questi straordinari uomini".

Link correlati all'articolo:
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22

back to home page

Cerca per parola chiave
 

Ci sono 157 persone collegate

< novembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Titolo
Appuntamenti (7)
Articoli (42)
articolo (1)
Caserta (41)
Commemorazione (3)
comunicato stampa (16)
Convegno (1)
evento (1)
FLI (5)
Incontro (8)
Incontro Evento (29)
Incontro studenti (4)
Iniziative (3)
Interventi (85)
Intervista (4)
Interviste (18)
Video (9)

Catalogati per mese:

Gli interventi pi¨ cliccati

Ultimi commenti:
v. precedenti richieste. Grazie per una risposta
22/09/2014 @ 11:05:55
Di Parini ferruccio
Storia inedita della Somalia
22/09/2014 @ 10:48:21
Di Parini Ferruccio
GRAZIE COLONELLOPER LE BELLE PAROLE
19/04/2014 @ 18:13:49
Di Giacopelli Roger
Grazie colonnello per il suo supporto e come sempr...
19/04/2014 @ 13:20:04
Di A.M. Bonaffini francesco
COLONNELLO LEI E' UN ESEMPIO PER TUTTI NOI!FOLGORE...
18/04/2014 @ 18:55:49
Di  CMS GUGLIELMI LORENZO

Titolo
Segretario: Salvatore Paglia
WebMaster: Giovanni Paglia




27/11/2022 @ 03:19:45
script eseguito in 842 ms